Domenica, 24 Aprile 2016 16:44

Comune di San Marco dei Cavoti (Bn)

Scritto da

Percorsi tra Storia & Cultura...

Ciao cari amici enogastronauti e #followers di campaniache oggi scopriamo un piccolo paesino della provincia di Benevento, San Marco Dei Cavoti.
Fonti storiche raccontano, che nella seconda metà del XIV secolo una piccola colonia di provenzali si insediò sullo stesso territorio dove al tempo dei sanniti vi era la citta di Cenna, località che ora viene chiamata Zenna.

Giovedì, 18 Febbraio 2016 19:04

Comune di Montesarchio (Bn)

Scritto da

Percorsi tra Storia & Cultura...

Ciao cari amici #enogastronauti e followers oggi vi conduco attraverso questo articolo nella mia città, Montesarchio.

Iniziamo con un piccolo grande aneddoto, nel 321 a.C. avvenne il memorabile smacco delle Forche Caudine, tra le profonde e strette gole montane di Arpaia-Forchia, i Sanniti- Caudini al comando di Gaio Ponzo Telesino, attesero i Romani, all’intero di un vallo e chiudendo gli accessi alla valle, intrappolarono e sconfissero i Romani.

Giovedì, 18 Febbraio 2016 18:22

Comune di Solopaca (Bn)

Scritto da

Percorsi tra Storia & Cultura...

Ciao cari amici #enogastronauti e follower di Campaniache… eccoci ritrovati al nostro consueto appuntamento per segnalarvi itinerari turistici, percorsi enogastronomici ed eventi nella nostra amata Regione.
Oggi vi segnaliamo il Comune di Solopaca, in provincia di Benevento, uno tra i centri più attivi del Sannio, noto per la produzione dell’omonimo vino e per la caratteristica Festa dell’Uva, celebrata la seconda domenica di settembre e caratterizzata dalla sfilata di carri allegorici ricoperti da acini.

Domenica, 07 Febbraio 2016 11:20

Comune di Castelvenere (Bn)

Scritto da

Percorsi tra Storia & Cultura...

Ciao cari amici #enogastronauti e follower di Campaniache, oggi vi porto nella splendida "Città del Vino" Castelvenere, in provincia di Benevento.
Castelvenere è nota, per aver dato i natali a San Barbato. Vescovo di Benevento, artefice nel VII secolo della conversione dei Longobardi, che scesi in Italia nel 568 d.C. costituirono nel Sannio un grande Ducato, divenuto poi Principato.

Martedì, 02 Febbraio 2016 14:53

Comune di Cerreto Sannita (Bn)

Scritto da

Percorsi tra Storia & Cultura...

Ciao Cari amici #enogastronauti e follower di campaniache. Oggi andiamo alla scoperta di Cerreto Sannita, La Città della Ceramica.
Ricostruita in solo otto anni dal terremoto del 1688 essa viene definita come la città pensata e non costruita spontaneamente, poiché mentre altrove si costruiva un po’ alla volta a Cerreto uomini lungimiranti, come il conte Carafa e il Vescovo De Bellis decisero che bisognava imboccare una strada nuova, quindi fu chiamato un architetto il quale progettò la nascita di Cerreto ed era la prima volta nell’Italia centro-meridionale.

Venerdì, 15 Gennaio 2016 16:27

Comune di Pontelandolfo (Bn)

Scritto da

Percorsi tra Storia & Cultura...

Ciao cari amici #enogastronauti e follower di CampaniaChe..., chi ci segue sa che sul nostro sito siamo soliti parlare di eventi, itinerari turistici, percorsi enogastronomici, luoghi di interesse e località nella nostra amata Regione Campania. Ebbene finalmente vi segnaliamo il Comune di Pontelandolfo, considerato un luogo davvero imperdibile nella Provincia di Benevento.

Pontelandolfo fa parte della Comunità montana Titerno e Alto Tammaro. Dista 35 km da Benevento e circa 120 km da Napoli. Stando ad alcuni ritrovamenti di mattoni, embrici e monete d'età romana, un primo insediamento abitato nacque nella località chiamata oggi "Sorgenza".

Martedì, 06 Ottobre 2015 15:50

Comune di Cusano Mutri (Bn)

Scritto da

Percorsi tra Storia & Cultura...

Amici e followers di CampaniaChe... nell'archivio di Benevento, non può certo mancare una breve descrizione dell'affascinante cittadina di Cusano Mutri, comune ubicato sul versante sud del Matese.
Cusano Mutri si dispiega in un borgo mediavale in cui i prodotti della pastorizia e i sapori tipici del bosco rievocano saperi e tradizioni antichissime, tramandate di padre in figlio.
Durante le stagioni calde vale la pena visitare sia il borgo che le aree verdi circostanti. In autunno invece questo luogo è ideale per fare una scorpacciata di Funghi, grazie alla sua nota Sagra dei Funghi, divenuto ormai un must delle Sagre in Campania. Leggi qui la nostra Esperienza

Martedì, 28 Aprile 2015 21:32

Comune di Castelpoto (Bn)

Scritto da

Percorsi tra Storia & Cultura...

Un Saluto a tutti gli amici enogastronauti; quest'oggi vi parleremo del Comune di Castelpoto (BN), un piccolo comune di origine Romana, alle falde del monte taburno e a soli 18 km dal capoluogo sannita, dominante sulla Via Latina e la Via Appia, circondato dal fiume Calore Irpino e dal torrente Jénga, che incanta per la sua misticità di astrazione Longobarda e per la sua lussureggiante immersione nel verde di vigneti ed uliveti secolari.

Venerdì, 26 Dicembre 2014 13:30

Comune di Baselice (Bn)

Scritto da

Percorsi tra Storia & Cultura...

Baselice BNFra i tanti borghi medievali in Campania oggi vi parleremo di Baselice. Questo piccolo Comune beneventano è situato nell’Alto Valfortore, a 620 metri sul livello del mare e dista da Benevento circa 55/60 chilometri.

Secondo i cenni storici e le documentazioni del luogo, nella storia di Baselice ci sono molti dei principali eventi della storia italiana e campana, a partire dai primi insediamenti greco-romani al governo degli Spagnoli, passando per la spartizione del demanio feudale fino al fenomeno del brigantaggio e alle lotte delle società segrete.

Questo agglomerato è sorto intorno l'anno 1000, ma il territorio era abitato già nei secoli precedenti, ne sono la prova i ritrovamenti archeologici dell’età greco-romana. Inoltre fu dominio dei Normanni all’inizio del 1100. 

Dalla metà del XII secolo a guidare il paese furono Roberto Drago e Raimondo da Molise, successero poi i fratelli Mastrali. Nel 1454 Baselice entrò a far parte dei possedimenti degli Spagnoli. Alfonso d’Aragona affidò Baselice ai Guevara, aggregandolo alla Contea di Ariano Irpino.

La storia di Baselice è legata alla famiglia Carafa che nel 1500 divenne proprietario dell’intero territorio; Giovan Francesco Carafa e Alberico II° istituirono i primi organismi comunali. Il governo poi passò ai Caracciolo e infine ai Rinuccini fino all'abolizione della feudalità nel 1806. Durante il decennio francese (1806-1815) Baselice venne aggregata alla Provincia di Campobasso mentre con l’Unità d’Italia, entrò a far parte infine della Provincia di Benevento.

Oggi presso il Municipio si possono ammirare:

  • la biblioteca comunale;
  • Nel Palazzo Lembo vi è un piccolo Museo Paleontologico, ricco di fossili e minerali;
  • I caratteristici archi Porta da Capo, di stile gotico, Porta da Piedi, di stile romanico, e la Torre del Capitano racchiudono il centro di epoca medioevale;
  • L’antica chiesa parrocchiale dedicata al Santo Patrono S. Leonardo Abate.

Fonte: http://www.presepeviventedibaselice.it/

Se avete gradito le nostre segnalazioni continuate a seguirci per essere sempre aggiornati.
Lunedì, 22 Settembre 2014 09:12

Comune di Sant'Agata dei Goti (Bn)

Scritto da

Percorsi tra Storia & Cultura...

Sant'Agata dei Goti è un'antica cittadina, in provincia di Benevento, dotata di pregevoli opere d’arte, situata in una bella posizione su una terrazza tufacea tra due affluenti del fiume Isclero. Tutt'oggi è un importante centro Turistico  e ortofrutticolo con varie risorse industriali e artigianali. E' nota a molti per le sue sagre ed eventi enogastronomici concentrati soprattutto nel periodo estivo. Attualmente, Sant'Agata de' Goti è bandiera arancione del Touring Club Italiano e dal novembre del 2012 fa parte del circuito dei I borghi più belli d'Italia.

Pagina 1 di 2