Martedì, 02 Febbraio 2016 14:53

Comune di Cerreto Sannita (Bn)

Scritto da
Vota questo articolo
(4 Voti)

Percorsi tra Storia & Cultura...

Ciao Cari amici #enogastronauti e follower di campaniache. Oggi andiamo alla scoperta di Cerreto Sannita, La Città della Ceramica.
Ricostruita in solo otto anni dal terremoto del 1688 essa viene definita come la città pensata e non costruita spontaneamente, poiché mentre altrove si costruiva un po’ alla volta a Cerreto uomini lungimiranti, come il conte Carafa e il Vescovo De Bellis decisero che bisognava imboccare una strada nuova, quindi fu chiamato un architetto il quale progettò la nascita di Cerreto ed era la prima volta nell’Italia centro-meridionale.

Innovativo e rivoluzionario fu l’impianto urbanistico, contraddittoria fu invece l’architettura che richiamava le concezioni formali del tardo Medioevo o Rinascimento.

L’incontro di scuole di diverso pensiero produsse anche la nascita delle splendide ceramiche Cerretesi che riproponevano modelli e tipologie partenopee ma con un nuovo sapore NAIF che ricordavano il rapporto uomo-animale, come il Leone Rampante, spesso usato come decoro, infatti questa raffigurazione fu omaggio dei ceramisti ai Carafa. Identificata anche come una città senza mura, dopo gli studi dei grandi del Rinascimento sulla Città Ideale, dopo l’esperienza di Pienza, la città di Pio II progettata dall’architetto Rosseilino.

Una città fortemente somigliante all’impianto urbanistico di Sabbioneta, la città fondata nel 1558, da Gonzaga Cavaliere del Toson d’Oro come Marzio Carafa ed anche al centro storico di Torino, dopo gli interventi dell’architetto Vitozzi nel 1600. Per questo è anche denominata la Piccola Torino. Non più quindi un centro Medioevale arroccato attorno al castello, ma un impianto Urbanistico unico. Questa è la principale peculiarità.

 cerreto sannita campaniache 01

Enogastronomia Locale

Cerreto oltre ad essere un paese ricco di storia, è anche un paese molto conosciuto per la sue eccellenze enogastronomiche, infatti sulle vaste alture del paese pascolano ovini e bovini in totale libertà, fornendo materie prime per la produzione di ottime carni, insaccati, gustosi formaggi e ricotte. I piatti tipici sono: Barchette, Cianfotta, Crostata di mandorle.

Un'altra bontà che si trova a Cerreto è il “Virno” fungo tipico della zona. E poi non possiamo dimenticare senz'altro fra le vere ricchezze del territorio, la produzione dell’eccellente pluripremiatissimo Olio cerretese. Proprio in questa zona gli oliveti ed i vigneti trovano, nell’argilloso terreno collinare che caratterizza il territorio cerretese, l’habitat ideale per una produzione di qualità. Infatti, l'economia del comune in provincia di Benevento è principalmente basata sulla produzione dell'Olio extravergine d'oliva, il quale abbiamo avuto l'esperienza di provare durante una delle nostre escurisoni in giro per la Regione, qui vi abbiamo già raccontato la nostra esperienza

Cose da Vedere a Cerreto Sannita

Cerreto vanta di un sistema Museale di ceramiche raffinate e popolari eccezionale. I vari Musei da visitare sono:

  • Museo Civico della Ceramica
  • Museo Arte Cerreto (MAC)
  • Museo arte sacra-presepio-arte
  • Museo e Parco archeologico
  • Museo della civiltà contadina

Inoltre Cerreto offre da visitare un altro luogo pieno di mistero, leggenda e fantasia questo luogo si chiama l’Antro della “Nzilla” ossia zitella, o monaca di Monza del sud.
È interessante in quanto leggenda e realtà si confondono. La legenda narra che nel mese di Giugno precisamente il giorno del 23 apparirebbe una donna bellissima vestita di veli che danza sull’antro di questa grotta che si trova sotto la chiesa di San Giovanni. Fonti storiche raccontano invece di una monaca di nome suor Giulia DeMarco, processata dall’Inquisizione perché accusata di aver fondato una congrega per processi carnali per poi arrivare alla purificazione dell’anima. Essa per questo reato fu rinchiusa a Cerreto intorno al 1607 dove in breve tempo i due monasteri, si trasformarono in luoghi di piacere.

Ricordiamo inoltre i palazzi storicile piazze: Piazza San Martino, Piazza Roma e Piazza Luigi Sodo; il nuovissimo parco fluviale con i suoi sentieri naturali e il Ponte di Annibale quest'ultimo risalente al 216 a.C.

cerreto sannita campaniache 03

Attività ed Eventi Locali

Tra le varie attività ed eventi locali che si tengono a Cerreto Sannita vi ricordiamo:

 

Fonte: Comune di Cerreto Sannita | Lorenzo Morone | Gianfranco Ruggiero | APT Cerreto Sannita

Se hai gradito questo contenuto condividi con i tuoi amici e diffondi la notizia ;)
Letto 2968 volte Ultima modifica il Venerdì, 16 Settembre 2016 19:42
Giusy Narducci

Amministratrice di una società di noleggio autobus, viaggi e gran turismo. Blogger freelance Campana per passione. Ama viaggiare per scoprire posti nuovi, la sua passione più grande è quella di cucinare. Il suo piatto preferito le lasagne e il suo prodotto tipico preferito è la pizza.

giusynarducci.wordpress.com