Per i Procidani trattasi della piu' importante manifestazione religiosa/culturale dell'anno. Sono infatti tantissimi i partecipanti ogni anno che prendono parte all'organizzazione di questa storica festa.

Pubblicato in Blog
Mercoledì, 12 Aprile 2017 17:19

Ricetta della Zuppa di cozze napoletana

È tradizione tipica napoletana portare a tavola nella serata del giovedì santo 'a zuppa 'e cozzeche, dove le cozze sono protagoniste indiscusse nel loro sughetto rosso e un po' piccante, oggi spesso accompagnate da pezzi di polpo.

Si narra che la zuppa di cozze nacque alla corte borbonica e la presenza dei maruzzielli nella versione che conosciamo oggi è legata alla volontà del popolo napoletano di proporre il piatto nel giovedì santo e i maruzzielli sostituivano spesso le cozze sulle tavole più povere.

Pubblicato in Ricette dalla Campania

Secondo la religione cristiana, il giovedì che precede la domenica di Pasqua si celebra la Messa che ricorda l’Ultima Cena consumata da Gesù con i suoi apostoli prima della sua Passione, con il rito della lavanda dei piedi. A Napoli per il giovedì santo sacro e profano si intrecciano e oltre alla celebrazione religiosa c’è in serata la zuppa di cozze sulle tavole partenopee. 

Pubblicato in Blog

Ciao cari amici #enogastronauti e follower di CampaniaChe...,  la pasqua 2016 è ormai alle porte, allora considerando che la vita quotidiana difficilmente ci lascia del tempo libero credo che molti di voi non avranno ancora pianificato nulla per pasqua, ma soprattutto pasquetta...come il sottoscritto :) 

Nessun problema, se riuscite a trovare del tempo utile per fare un'escursione o un weekend fuori porta, qui vi lasciamo una serie di proposte interessanti su come trascorrere pasqua e pasquetta in Campania in compagnia di amici, parenti e/o i vostri partner.

Pubblicato in Blog
Lunedì, 14 Marzo 2016 22:59

Comune di Sessa Aurunca (Ce)

Percorsi tra Storia e Cultura...

Ciao cari amici #enogastronauti e followers di CampaniaChe..., continuiamo il nostro tour dei luoghi di interesse e delle località nella nostra amata Regione Campania. Questa volta ci troviamo in provincia di Caserta, nella regione di Roccamorfina, alla foce del fiume Garigliano.
 
Sessa Aurunca è un comune di oltre 21.000 abitanti, ed è il secondo in Campania per vastità , dato che il  suo territorio si estende per 163 km  divisi in 27 frazioni. È situato a 45 km da Caserta e quasi al confine col Lazio; infatti tra i comuni limitrofi troviamo, oltre a Mondragone e Teano, anche Santi Cosma e Damiano, Minturno e Castelforte,  appartenenti alla provincia di Latina.
Pubblicato in Comuni di Caserta

La primavera ha sempre rappresentato un momento di grande importanza per i popoli nell’umanità, celebrata con riti e feste perché simboleggia il risveglio della natura e il ritorno alla stagione della prosperità. Grazie alle temperature miti, si può finalmente tornare all’aria aperta in luminose giornate di sole. Scopriamo insieme cosa fare per godersi a pieno la natura e il territorio.

Pubblicato in Blog

Scopri la ricetta...

Ciao cari amici #enogastronauti e followers di Campaniache, oggi vi porto alla scoperta di una prelibatezza napoletana, quale il migliaccio salato. Questo noto rustico, cucinato un po' in tutta la Campania, è spesso presente in questo periodo sulle tavole di tante famiglie in tutte le province, ma in particolare sembra sia molto diffuso su quelle napoletane.

Le origini di questo rustico risalirebbero al medioevo, la parola migliaccio deriva dal latino “miliaccium” che indicava, il tradizionale pane di miglio.

Pubblicato in Ricette dalla Campania
Lunedì, 07 Marzo 2016 12:36

Pasqua, tradizioni e riti della Campania

La Pasqua è la ricorrenza più importante nella religione cristiana, celebra la risurrezione di Gesù nel terzo giorno dopo la sua morte come riportano le Sacre Scritture. Una festa molto sentita dai cristiani di tutto il mondo con usanze diverse tra loro ma con caratteristiche simili come lo scambio delle uova. In Campania, oltre alle celebrazioni ecclesiastiche di rito, sopravvivono antiche e vivaci tradizioni popolari.  

Pubblicato in Blog
Domenica, 13 Aprile 2014 17:23

La pastiera napoletana

Scopri la tipicità...

 

La pastiera, il dolce immancabile sulle tavole dei napoletani a Pasqua. Simbolo della primavera, ha due ingredienti che la rendono inconfondibile: l'acqua di fiori d'arancio e il grano cotto.

La storia, anzi a dire il vero la leggenda narra che la Pastiera nacque quando una volta le mogli dei pescatori lasciarono un paniere ricco di ricotta, grano, cedro, farina, uova e fiori d'arancio come offerte per il mare affinche riportasse i consorti sani e salvi.